Letture ad alta voce dal Diario di Anna Frank

IL LAURA BASSI E LA MEMORIA

La mattina del 27 gennaio 2018, Giorno della Memoria, dieci studenti del Liceo, in rappresentanza della scuola, hanno letto ad alta voce brani tratti dal Diario di Anna Frank: alle ore 11 dentro la libreria Coop Zanichelli, in piazza Galvani, e alle ore 12 per strada, in via Orefici, davanti alla libreria Coop Ambasciatori (v. galleria fotografica).
L’idea è di Romano Montroni, Presidente del Centro per il Libro e la Lettura del MiBACT, che ha già coinvolto il “Laura Bassi” in diverse iniziative di lettura ad alta voce: per la Giornata della Donna del 2017 e il 23 maggio 2017, a Palermo, per le celebrazioni del 25° anniversario dalla strage di Capaci.
Le letture, scelte da Daria Cavallini, della libreria Coop Zanichelli, e dalle insegnanti coinvolte nel progetto, hanno consentito di far risuonare i pensieri e le emozioni espresse da Anne Frank prima e durante la permanenza nell’alloggio segreto; la sua consapevolezza delle persecuzioni che stavano colpendo gli ebrei; gli echi della “macrostoria” che con i fragori dei bombardamenti o attraverso la radio portavano dentro il nascondiglio a volte paure, a volte speranze di libertà, purtroppo vane.
L’ironia sorridente, le inquietudini adolescenziali, le riflessioni sugli uomini e sul mondo, l’acuto umorismo, il desiderio di giustizia e di pace di questa ragazzina, che dopo due anni di segregazione e venti giorni prima di essere arrestata e deportata, a quindici anni, crede “tuttora all’intima bontà dell’uomo”, possono ritrovarsi nell’antologia allegata.
La performance, molto apprezzata da spettatori e passanti, è stata realizzata dagli studenti: Majda Benjedi, Sofia Bergonzoni Roussiadis, Diana Biasanti, Richard Engel, Irene Gattoli, Carlotta Marchesini, Anastasia Morini, Matilde Pettazzoni, Arianna Todeschi e Greta Zuccheri Montanari.

Leggi tutto


 

 

 


Stampato dal sito web del Liceo Laura Bassi, Bologna, creato con BraDyCMS: http://bradypus.net