Rappresentanza degli Studenti

4 cerchi

Lo studio è fatica ed anche dolore. Ma non siamo stati posti su questa terra per non lasciarvi alcuna traccia. Lo studio ci offre gli strumenti per conoscere e trasformare il mondo. Con lo studio siamo messi in grado di far sì che un granello di noi, delle nostre idee, della nostra esistenza, possa rimanere nel grande mare dell’essere, in cui il silenzio e l’oblio tendono a tutto avvolgere. Non ascoltate quelle che ho definito più volte le sirene di morte. Tramite lo studio potrete resistere al loro canto ammaliatore, il quale, attraverso il disprezzo della cultura, del rispetto reciproco, del culto dell’onestà, vi promette successi, facili guadagni, finti paradisi, per lasciarvi in pasto al tedio, alla nausea, al disgusto. Felice Signoretti, Lettera agli Studenti del Liceo Laura Bassi, luglio 2012

Gli studenti hanno rappresentanza negli Organi Collegiali della Scuola, gli organismi di gestione e autogoverno delle scuole italiane, istituiti dal Decreto del Presidente della Repubblica 31 maggio 1974, n. 416 e successivamente articolati in tre livelli: Centrali, Regionali e Locali con il Decreto Legislativo del 30 Giugno 1999 n.233. Sono composti da rappresentanti eletti dalle varie componenti scolastiche e sono strumenti di partecipazione democratica, nati allo scopo di promuovere la partecipazione di tutte le componenti nella gestione della scuola, affinché venga caratterizzata come una comunità che si apre ed interagisce con la più vasta comunità civile. Essi sono: il Consiglio di Classe, il Collegio dei Docenti, il Consiglio d’Istituto, l'Organo di Garanzia
Rappresentanza degli studenti.
Nel Testo Unico della Scuola si stabilisce che gli studenti delle scuole secondarie superiori hanno diritto ad eleggere, tramite apposite elezioni, dei propri rappresentanti tramite i quali partecipare alla gestione della Scuola ad ogni livello: classe, istituto, territorio, stato. Il ruolo e le principali funzioni che possono svolgere i rappresentanti degli studenti sono il rappresentante di classe, il rappresentante d’istituto, il rappresentante di consulta e il presidente di consulta.
Il Rappresentante di Classe è lo studente eletto a rappresentare i propri compagni nel Consiglio di Classe (CdC), nel Comitato Studentesco e in ogni questione che riguardi la classe. Ogni classe può esprimere 2 rappresentanti .
Il Rappresentante d’Istituto è lo studente eletto a rappresentare tutti gli studenti della scuola in Consiglio d’Istituto (CdI). In ogni scuola gli studenti possono eleggere 4 rappresentanti d’istituto (3 nelle scuole con meno di 500 studenti) che hanno diritto di voto in CdI e pertanto consentono una vera partecipazione degli studenti alla gestione della scuola.
Il Rappresentante di Consulta è lo studente eletto a rappresentare gli studenti della propria scuola nell’organo territoriale di riferimento, cioè la Consulta Provinciale degli Studenti (CPS), istituita nel 1996 (Direttiva Ministeriale . 133 del 3 Aprile 1996; DPR 567/1996 e DPR 156/99).

Stampato dal sito web del Liceo Laura Bassi, Bologna, creato con BraDyCMS: http://bradypus.net