Il Laura Bassi e la Memoria: viaggio ad Auschwitz "sulle orme di Lucia"

28 studenti delle classi quarte, in rappresentanza di tutto il Liceo Laura Bassi, il 9 e 10 novembre hanno compiuto un viaggio della Memoria a Cracovia e Auschwitz.

Il viaggio, svolto in collaborazione con la fondazione "Memoria della deportazione", ha avuto come meta, il 9 novembre, la sezione del Museo storico della città di Cracovia relativo agli anni dell'occupazione tedesca (1939-1945), collocato nella fabbrica di oggetti smaltati di Oskar Schindler, e il 10 novembre i lager di Auschwitz-Birkenau e di Auschwitz I.

Durante il percorso nei due campi di Auschwitz gli studenti hanno sostato in vari luoghi emblematici - a Birkenau la banchina d'arrivo dei convogli dei deportati, il  memoriale internazionale, la zona delle docce di disinfezione; ad Auschwitz I il muro delle fucilazioni - leggendo brani di diversi testimoni e rendendo omaggio alle vittime dello sterminio nazista con momenti di silenzio, con la deposizione di fiori e con l'esecuzione per due flauti di Shalom Aleichem.

Per il Liceo il viaggio ha avuto poi un significato particolare: ad Auschwitz, infatti, fu deportata Lucia Ventura, che nel 1941 aveva sostenuto l'esame di abilitazione presso l'allora Istituto magistrale Laura Bassi. Né Lucia, né sua madre, Bianca Levi, né il suo nipotino di 7 anni Carlo Hassam, tutti deportati con il convoglio partito da Verona il 6 dicembre 1943, sopravvissero alla deportazione.

Scarica qui il fascicolo con le nostre letture e le biografie degli autori. 


Stampato dal sito web del Liceo Laura Bassi, Bologna, creato con BraDyCMS: http://bradypus.net