Formazione

Il Piano Nazionale della Formazione dei Docenti 2016-2019, emanato dal MIUR il 3 ottobre 2016, riprende e sostanzia il comma 124 della Legge 107/29015, in cui la formazione in servizio dei docenti di ruolo è definita «obbligatoria, permanente e strutturale».
Il Piano della Formazione riconosce infatti nella qualità del sistema educativo uno degli elementi necessari alla crescita nazionale, e individua nella formazione dei docenti una risposta a molteplici esigenze: alla modernizzazione del Paese all’interno della comunità internazionale; al miglioramento del sistema d’istruzione e alle necessità di adeguare l’offerta formativa ai bisogni educativi dal territorio; e ai bisogni di crescita professionale del singolo docente, come individuo e come professionista. «Quella del docente – si legge nel Piano della Formazione - è una professione che richiede qualifiche specifiche, comporta un apprendimento lungo tutto l’arco della vita e che si sviluppa all’interno di una comunità professionale e sociale. La formazione in servizio si collega direttamente con il contesto di lavoro in aula e si qualifica come riflessione alta sullo stile d’insegnamento, attraverso un rapporto maturo con le conoscenze e le trasformazioni culturali, con le innovazioni in materia didattica e con una migliore conoscenza delle dinamiche dell’apprendimento».
Ogni scuola elabora perciò nel Piano triennale dell’Offerta Formativa il proprio piano di formazione, armonizzando tra loro le priorità nazionali, i bisogni dell’Istituto individuati dal Rapporto di autovalutazione e dal Piano di miglioramento, e le esigenze formative dei docenti, ai fini di qualificare sempre meglio l’ambiente di apprendimento e di creare un sistema di sviluppo continuo, sia in ambito didattico, sia in quello della partecipazione e dell’organizzazione, sia infine in quello della professionalità degli insegnanti.
 
 
DOCUMENTAZIONE

 

PROGETTI FORMATIVI DI ISTITUTO

A scuola anche in digitale: progetti, tecnologie, strumenti
I gentili ospiti: intersezioni didattiche attraverso l'osservazione in classe
Didattica condivisa: progettare, elaborare, confrontare
Didattica condivisa: rivedere i curricola. Filosofia e Scienze Umane
Didattica interdisciplinare
DSA: glottodidattica inclusiva
La relatività ristretta
Metodo Feldenkrais per la musica
Basic english
Convegno “Licei musicali. Prospettive di stabilità?”

 

PROPOSTE FORMATIVE ESTERNE

Corsi Alta Formazione Università di Bologna
Corso Italia Nostra - Le pietre e i cittadini
Progetto Formazione SOS Donna

 

 
 

Stampato dal sito web del Liceo Laura Bassi, Bologna, creato con BraDyCMS: http://bradypus.net