Atto vandalico

Comunicato
 
Questa mattina, 14 ottobre 2016, arrivando a scuola gli studenti e gli insegnanti della succursale di via Broccaindosso del Liceo Laura Bassi hanno trovato accanto al portone d’ingresso i resti di un falò. Per la seconda volta in meno di un mese è stata bruciata la corona commemorativa per la morte del partigiano Giancarlo Romagnoli.
La lapide che ricorda la morte del giovane partigiano bolognese fu affissa tanti anni fa e ogni 25 aprile si rinnova la cerimonia di sostituzione della corona d’alloro. Generazioni di studenti sono passati sotto la lapide e sotto la corona, forse chiedendosi il motivo di quel ricordo. E se qualcuno ha letto e ha fatto una ricerca, parte degli scopi della scuola è stato raggiunto.
Già in occasione dell’altro spregevole atto vandalico, la dirigenza e tutta la comunità scolastica hanno stigmatizzato l’azione di ignoti che recano offesa alla memoria e disconoscono le prerogative della scuola: far ricordare il passato e formare cittadini consapevoli e responsabili.
Oggi siamo di nuovo qui a condannare chi, con la copertura del buio notturno, vuole creare divisione e gettare sempre più discredito sulla scuola bolognese e in particolare sulla nostra, da sempre attenta e impegnata a promuovere i valori fondamentali della libertà e della democrazia.
Appena accortasi dell’accaduto, la delegata della Dirigente ha avvertito le forze dell’ordine, che prontamente sono intervenute e hanno accertato l’atto vandalico; successivamente è stata sporta regolare denuncia presso il Comando dei Carabinieri di zona.
La nostra scuola continuerà a collaborare attivamente con le forze dell’ordine, le istituzioni cittadine, i genitori e gli studenti per porre fine a queste provocazioni, che creano solo tensione e divisione nella comunità scolastica.
 
Bologna, 14 ottobre 2016
 
LA DIRIGENTE SCOLASTICA
Prof.ssa Claudia Castaldini
 

Stampato dal sito web del Liceo Laura Bassi, Bologna, creato con BraDyCMS: http://bradypus.net